Accordo tra Agenzia delle Entrate e Inps contro le frodi

assistenza fiscaleL’Inps, come noto, anche dopo la fusione con l’ex-Inpdap, non naviga in buone acque, i problemi economici dell’ente sono svariati, e in parte anche dovuti a vere e proprio frodi, delle quali è vittima.

Ora arriva una nuova e promettente collaborazione con l’Agenzia delle Entrate, volta proprio all’individuazione di frodi, sia fiscali, che contributive.

Cuore della collaborazione sarà lo scambio di informazioni tra i due enti, che incrociando i dati sperano di lottare in modo maggiormente efficace contro le compensazioni di crediti inesistenti.

A tal proposito l’Agenzia delle Entrate e l’Inps hanno firmato un protocollo d’intesa che prevede, oltre al confronto dei dati in loro possesso, anche tavoli tecnici a livello nazionale e regionale, e controlli coordinati.

Il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, e il presidente dell’Inps Tito Boeri, si sono detti molto soddisfatti di quanto fin qui fatto, e speranzosi che l’accordo possa concretamente portare ad una stretta delle maglie contro il crescente fenomeno delle compensazioni fraudolente tra crediti e debiti nei confronti dell’Erario e dell’Inps.

Verranno presto formati degli appositi gruppi di lavoro con il compito di rendere i controlli operativi sull’intero territorio nazionale, e di mettere a punto specifiche metodologie per effettuarli, sulla base di elenchi redatti partendo dai dati condivisi.

Come si suol dire, l’unione fa la forza, e in questo caso, si spera che l’accordo tra Agenzia delle Entrate e Inps possa portare ad un notevole risparmio, individuando e punendo evasori e furbetti vari, con un grosso ritorno per le casse dello stato.


Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi