Fondo Perseo: pensione integrativa Inpdap per tutte le esigenze

L'Inpdap e la pensione integrativa con "Perso"

Con l’apposita circolare n. 109 del 13 settembre 2012, l’Istituto Nazionale di Previdenza per i dipendenti pubblici ha ufficializzato e lanciato il nuovo “fondo perseo” che offre la possibilità a tutti gli interessati di costituire una pensione integrativa, oltre a quella prevista ovviamente dalla normativa.

Lo scopo di questo progetto è quello di associare un’ulteriore pensione a quella standard al fine di trascorrere in tutta serenità il periodo post lavorativo senza alcun problema del caso a maggior ragione in questo periodo di crisi.

L’adesione a questo progetto è volontaria, ovviamente, e l’iscrizione è riservata soltanto ai dipendenti delle aree dirigenziali sanitarie, ai dipendenti regionali, degli enti locali e del servizio sanitario nazionale, oltre a tutte le varie e rimanenti categorie del caso, indicate nell’Accordo sostitutivo.

Per poter usufruire di tutti i vantaggi di questo fondo è ovviamente necessario che il rapporto di lavoro sia a tempo indeterminato, e da subito, secondo una precisa tabella di riferimento, sarà possibile versare il proprio capitale destinato al “perseo”, per mezzo di contribuzione definita  e capitalizzazione individuale.

Per quel che riguarda il metodo di riscossione è possibile scegliere se riscattare per intero la somma o attraverso una rendita programmata, ed in generale, per tutte le esigenze del caso, vi è molta flessibilità su questo punto, come appositamente indicato dal regolamento del fondo.

E’ inoltre possibile trasferire tutto il capitale versato presso altri istituti, assicurazioni o banche in qualsiasi momento, senza il pagamento di alcuna commissione, ed inoltre è consentito richiedere, in determinate circostanze, la restituzione delle somme versate anche prima del pensionamento.

Ovviamente il capitale investito maturerà nel tempo e consentirà di usufruire di una pensione integrativa importante, secondo i propri contributi versati, e questo consentirà di intraprendere, anche dopo il termine del rapporto lavorativo, qualsiasi progetto, investimento o finanziamento del caso.

Circolare e file allegati:
Circolare n. 109 del 13/09/2012
Allegato n. 1 alla circolare n. 109 del 13/09/2012
Allegato n. 2 alla circolare n. 109 del 13 settembre 2012
Allegato n. 3 alla circolare n. 109 del 13 settembre 2012
Allegato n. 4 alla circolare n. 109 del 13 settembre 2012


Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi