Il Senato approva il decreto legge sui rimborsi previdenziali

pensioni inpdapBuone notizie in arrivo per i pensionati italiani. Palazzo Madama ha approvato in via definitiva il decreto legge che prevede la rivalutazione delle pensioni. La novità sarà operativa da subito, e già dal mese di agosto 2015 se ne vedranno gli effetti, ovvero una media 500 euro in più per 4 milioni di pensionati.

Ormai l’ultimo passaggio parlamentare è stato superato, e dopo le modifiche approvate dalla Commissione Lavoro della Camera, ecco l’approvazione definitiva.

Il provvedimento rende stabili le misure previste dal Governo per rispondere alla sentenza della Consulta Costituzionale, che a maggio aveva dichiarato illegittimo il blocco della rivalutazione automatica delle pensioni, voluto dal Governo Monti.

Ora non solo la rivalutazione riparte, ma i pensionati avranno anche diritto al rimborso di quanto hanno perso negli ultimi anni. Il decreto prevede infatti una parziale restituzione della mancata indicizzazione per il periodo 2012-2013, ma solo per gli assegni compresi tra tre e sei volte il minimo previsto dall’Inps e dall’ex-Inpdap.

I rimborsi scatteranno in modo del tutto automatico, non servirà quindi fare nessuna domanda o produrre particolare documentazione. Inoltre, il rimborso sarà sottoposto a tassazione separata, così da evitare un effetto cumulativo con il reddito che verrà quindi parzialmente sottratto all’assoggettamento fiscale progressivo.


Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi