Il tool “La mia pensione”, in arrivo anche per ex-Inpdap

pensioniL’Inpdap (Istituto nazionale di previdenza e assistenza per i dipendenti dell’amministrazione pubblica) è come noto confluito nell’Inps dal primo gennaio del 2012, per volere del governo Monti. Nonostante questo passaggio, e la nascita della cosiddetta super-Inps, si continua a parlare di mutui Inpdap e pensioni Inpdap con riferimento ai trattamenti riservati ai dipendenti pubblici.

Chi tra i dipendenti ex-Inpdap volesse sapere quando potrà andarsene in pensione e, quale sarà l’importo della stessa, avrà modo di scoprirlo, a partire dal primo gennaio 2016, grazie ad un apposito strumento, disponibile online a questo link.

Per poter utilizzare il servizio, chiamato “La mia pensione” basta inserire il codice fiscale e il Pin utilizzabile per i vari servizi offerti dal sito dell’Inps. Se ancora non avete il vostro pin dispositivo, potrete richiederlo in una delle sedi territoriali dell’ente.

Per ora il servizio, di cui si è molto parlato sui principali media nazionali, è disponibile per i lavoratori con contribuzione versata al Fondo Pensioni dei Lavoratori Dipendenti, alle Gestioni Speciali dei Lavoratori Autonomi (che comprende Artigiani, Commercianti e Coltivatori), e alla Gestione Separata Inps.

La mia pensione” rappresenta un’innovazione molto interessante, che spingerà tutti noi a raggiungere un maggiore livello di consapevolezza sugli aspetti previdenziali, e ci aiuterà anche a decidere per tempo se sia o meno il caso di integrare privatamente la nostra futura pensione.


Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi