Vacanze Studio INPDAP 2011

Vacanze Studio 2011

Ogni anno l’Inpdap mette a disposizione dei ragazzi la possibilità di soggiorni estivi di vacanza e studio che riescono ad alternare momenti di divertimento e sport con altri di apprendimento e di attività culturali, tra le quali ha la più grande valenza l’imparare una lingua straniera.

Trattandosi ovviamente di vacanze ad un costo agevolato ogni anno l’ente previdenziale pubblica un bando con tutte le specifiche alle quali attenersi per partecipare, il bando per le vacanze studio Inpdap 2011 è già online sul sito dell’istituto.

Il bando 2011 specifica le modalità di richiesta ed ovviamente i criteri in base ai quali verranno stilate le graduatorie, a causa infatti delle elevate richieste a fronte di un budget comunque non certo illimitato l’ente previdenziale stila delle classifiche in base a determinati parametri, classifiche che poi andranno a designare gli aventi diritto; da segnalare anche che oltre al bando il sito mette a disposizione anche tutti i moduli utili per effettuare la richiesta.

L’offerta dell’Inpdap sgrava le famiglie dalla maggior parte dei costi perché è previsto infatti il pagamento di una quota che varia a seconda dell’indicatore Isee e del costo effettivo del soggiorno che si intende scegliere.

Questi soggiorni sono rivolti ai giovani compresi in una età che va dai sette sino ai diciassette anni che siano figli oppure orfani di iscritti e pensionati dell’Inpdap, di dipendenti dell’istituto e di lavoratori o pensionati pubblici i quali siano iscritti al Fondo Credito dell’ente, il tutto è ovviamente specificato con chiarezza nel bando insieme agli altri parametri da rispettare, utili sopratutto per essere poi in cima alla graduatoria ed avere diritto alla vacanza.

I soggiorni in Italia avvengono presso alberghi situati su tutto il territorio nazionale in prossimità di luoghi di rilevanza culturale e turistica mentre per i soggiorni esteri si viene ospitati presso campus o college dove insieme al soggiorno verranno studiate la lingua e la cultura del paese ospitante.

Si tratta di una grande opportunità da cogliere al volo, per farlo è sufficiente consultare il bando sul sito dell’INPDAP e, come detto, scaricare e compilare gli appositi moduli seguendo le istruzioni.


Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi