www.inpdap.it, il nuovo sito dell’Inpdap e la manovra Monti

www.inpdap.it il sito Inpdap.it si rinnova!

nuovo sito istituzionale dell'inpdap

Aggiornamento 18 Febbraio 2013
L’area riservata per gli inscritti Inpdap nel sito http://www.inpdap.gov.it passa su inps.it e si rinnova.

Aggiornamento 13 Aprile 2012
Primo step verso l’accorpamento all’Inps.
Il sito www.inpdap.it è scomparso o meglio si viene reindirizzati al sito inpdap.gov.it in cui, oltre al logo unificato INPS INPDAP, si legge:

Per effetto del decreto legge n. 201 del 6 dicembre 2011 (“decreto salva Italia”), poi convertito con modifiche nella legge n. 214 del 27 dicembre 2011, dal 1° gennaio 2012 l’Inpdap e l’Enpals confluiscono in Inps.

La notizia è accompagnata da un nuovo logo in cui sono riportate le diciture Inpdap, Enpals e Inps.

Nell’ambito dei mutui e prestiti però nulla sembra essere cambiato, nel sito, le sezioni dedicate al credito riportano i medesimi contenuti senza alcun avviso riguardante il blocco o eventuali modifiche nell’erogazione dei mutui e prestiti da parte dell’Inpdap.

In alcune sedi Inpdap sembra però che l’erogazione di mutui e prestiti sia stata già bloccata.
Chiunque fosse interessato a richiedere un mutuo o un prestito Inpdap si affretti a visitare la propria sede di riferimento per richiedere delucidazioni!

Aggiornamento 15 Febbraio 2012
Piccolo aggiornamento sulla sorte di www.inpdap.gov.it e www.inpdap.it.

Per gli utenti che si chiedono che fine farà l’Inpdap ed i relativi siti web, si noti che da qualche giorno visitando i siti www.inpdap.gov.it e www.inpdap.it è presente la dicitura “Gestione Ex Inpdap“.

Ciò farebbe pensare alla decisione da parte di Inpdap/Inps di mantenere separata la comunicazione on line e continuare ad offrire on line i servizi alla propria utenza. Come si legge a seguire si ricorda che con la Riforma Monti, l’Inpdap e l’Enpals sono stati accorprati all’Inps.

24 Gennaio 2012
Con la manovra Monti l’Inpdap verrà accorpata all’Inps che determinerà la nascita del Superinps.

Alcuni utenti ci hanno chiesto cosa ne sarà dei servizi finanziari offerti dall’Inpdap e che fine farà il nuovo sito www.inpdap.it sportello d’accesso ai servizi erogati dall’ente per migliaia di utenti che con grande fatica sono riusciti a familiarizzare con il nuovo sito.

Purtroppo non abbiamo notizie certe sulla sorte dell’Inpdap tantomeno sui servizi finanziari, i mutui e prestiti offerti agli iscritti inpdap, potrebbero diventare di competenza dell’Inps ma non è cosa certa.

Sulla fine del sito inpdap.it, al momento sembra che il sito funzioni e che offra regolarmente tutti i servizi, potrebbe rimanere invariato nel tempo oppure congiungersi al sito dell’Inps, www.inps.it, ma sono solo ipotesi.
Sembra invece quasi certo che i funzionari e gli impiegati dell’Inpdap verranno in parte assorbiti dall’ Inps ed in parte messi in mobilità, a Marzo dovrebbe diventare operativa la manavra Monti e solo allora si scopriranno le carte.

Aggiornamento del 30 Novembre 2011
A causa del cambio dell’organizzazione dei contenuti, dei nuovi menù e della variazione degli indirizzi delle pagine purtroppo il nuovo portale dell’Inpdap, se a qualcuno è piaciuto, a molti ha reso la vita ancor più complicata.

Molti utenti si sono lamentati, soprattutto nel primo periodo, della difficoltà di accedere a precise pagine alle quali prima accedevano con grande facilità forse perchè abituati alla struttura del vecchio sito.

Gli utenti che non riescono a trovare le informazioni che cercano nel nuovo sito dovranno fare un piccolo sforzo, purtroppo il nuovo spesso spaventa ma il restyling era sicuramente necessario.

La notizia del 5 Ottobre 2011
E’ di qualche giorno fa la pubblicazione online del nuovo sito dell’INPDAP visitabile al solito indirizzo www.inpdap.it o www.inpdap.gov.it.

Il nuovo portale istituzionale dell’Inpdap, si rinnova non solo nella veste grafica ma soprattutto nell’organizzazione delle informazioni e dei contenuti.

La finalità è quella di offrire una più facile ed intuitiva navigazione ma anche una migliore comunicazione interattiva con gli utenti come parte di una strategia multicanale che mira ad integrare al massimo tutti i punti di contatto tra l’ente Inpdap e la sua utenza attraverso il sito inpdap.it (www.inpdap.it o www.inpdap.gov.it)

Queste le parole del Direttore Generale dell’Inpdap, Massimo Pianese, che augura agli utenti una buona navigazione della nuova piattaforma.


Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi