Prestiti pluriennali diretti INPDAP

I prestiti pluriennali diretti INPDAP

prestiti pluriennali diretti inpdapCosa sono i prestiti pluriennali diretti Inpdap?
I prestiti pluriennali diretti dell’INPDAP sono erogati per soddisfare necessità documentate e sono diversi dai piccoli prestiti per diversi motivi. I prestiti pluriennali diretti sono infatti erogati per cifre superiori ed hanno una durata ben più lunga rispetto ai piccoli prestiti. La durata può essere di cinque anni (con rimborsi in sessanta rate mensili) oppure della durata di dieci anni (con rimborso in centoventi rate mensili).

Chi può richiedere un prestito pluriennale diretto?
Come per i piccoli prestiti, i prestiti pluriennali diretti possono essere richiesti dai dipendenti pubblici e pensionati iscritti all’INPDAP, tuttavia vi sono dei requisiti ulteriori che li diversificano dai piccoli prestiti, vediamo quali: prima di tutto la presentazione della domanda deve avvenire entro un anno dall’evento e dalla documentazione di spesa che deve essere redatta; sono necessari almeno quattro anni di lavoro (quattro anni di contratto di lavoro a tempo indeterminato), lo stesso dicasi per la pensione, bisogna essere infatti titolare di versamento contributivo da quattro anni.

Chi ha un contratto di lavoro a tempo determinato potrà usufruire di cessioni da estinguersi entro la scadenza del contratto di lavoro (dunque si parla in ogni caso di prestiti più bassi); si badi che chi non raggiunge i fatidici quattro anni può comunque richiedere la cessione del quinto.

Specifiche
Questo prestito viene erogato con un tasso nominale annuo pari al 3,50% con spese di amministrazione dello 0,50%. Questi prestiti sono soggetti a due limitazioni, la cifra infatti viene quantificata in base alla somma messa a disposizione dall’istituto ed inoltre bisogna fare i conti con la rata, quest’ultima infatti non può essere superiore ad un quinto dello stipendio e pertanto la cifra deve essere correlata a questo “paletto”.

Anche nel caso si richieda un prestito simile c’è bisogno di compilare una domanda, ad essa però, a differenza di ciò che accade per i piccoli prestiti, vanno aggiunte la documentazione attestante lo stato di bisogno e la spesa a seconda della motivazione ed un certificato che attesti una sana costituzione fisica.

Il rinnovo del prestito non è consentito se non sono passati perlomeno due anni in caso di prestiti quinquennali e quattro anni in caso di prestito decennale.

Modulistica
Qui di seguito riportiamo alcuni moduli da intendersi di esempio. Seppur provenienti dal sito ufficiale dell’Inpdap infatti possono essere non aggiornati o nel tempo possono variare le modalità di compilazione ed altre condizioni.

Prima di compilare ed inviare la modulistica vi invitiamo quindi a consultare il sito dell’Inpdap dove, oltre a poter scaricare gli appositi moduli, troverete tutte le informazioni necessarie per aderire all’Inpdap e per la corretta compilazione della richiesta del prestito.

Modulistica per le prestazioni creditizie Inpdap


Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi